Il processo decisionale

Scelta del corridoio relativo all’itinerario AV/AC Napoli-Bari

Il processo decisionale per la scelta del corridoio relativo all’itinerario AV/AC Napoli-Bari ha visto la realizzazione di uno Studio di Fattibilità e di uno Studio Ambientale Strategico, con l’analisi e il confronto tra diversi scenari e soluzioni alternative di intervento, frutto della combinazione di diverse ipotesi di tracciato.

La scelta finale dello scenario di riferimento ha tenuto conto di alcuni criteri fondamentali: profilo ambientale, profilo socio-economico, profilo di fattibilità tecnica e cantierizzazione, gestione terre.

Una volta individuata l’alternativa ottimale di intervento, è stato siglato un Protocollo di Intesa tra i soggetti interessati: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero della Coesione territoriale, Regione Campania, Regione Puglia, Ferrovie dello Stato Italiane e Rete ferroviaria Italiana. Protocollo che ha dato impulso a specifici tavoli di concertazione, che hanno visto anche il coinvolgimento degli Enti locali interessati, nell’ambito dei quali sono state valutate, attraverso studi e confronti tecnico - economici, le richieste di modifica dei progetti. Di qui la realizzazione della progettazione preliminare e la relativa condivisione dei progetti con il CIPE.

L’inserimento dell’itinerario AV/AC Napoli - Bari nell’ambito delle opere strategiche previste dallo Sblocca Italia per lo sviluppo del nostro Paese e, in particolare, del Mezzogiorno ha introdotto la possibilità di accelerare gli iter autorizzativi relativi alle fasi progettuali attraverso le disposizioni di volta in volta adottate dal Commissario.

L’obiettivo è ridurre costi e tempi di realizzazione, per consentire l’avvio dei cantieri entro ottobre 2015 anziché maggio 2018, con un anticipo di tre anni rispetto alla tabella di marcia prevista dal Contratto Istituzionale di Sviluppo siglato nel 2012.

Grande attenzione è dedicata alla promozione di incontri con i soggetti istituzionali competenti per condividere opportunamente i progetti e individuare le risorse finanziarie necessarie alla loro realizzazione.

Condividi:
Condividi su Google Plus