Il Commissario

Per la realizzazione delle opere relative alla linea Napoli - Bari, che fa parte del Corridoio 5, Scandinavia - Mediterraneo, della Rete Trans European Network (TEN), è stato nominato Commissario pro tempore l'ingegnere Maurizio Gentile (amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana).

Il Commissario, nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento giuridico e della normativa dell'Unione Europea, esercita diverse funzioni:
provvede al compimento di tutte le iniziative finalizzate alla realizzazione delle opere e adotta tutti i provvedimenti necessari, anche al fine di ridurre i costi e i tempi di realizzazione;

si avvale, per l’espletamento della attività di competenza, di Rete Ferroviaria Italiana come Stazione Appaltante e Committente degli interventi;

provvede all’approvazione dei progetti in sostituzione a visti, pareri, autorizzazioni e nulla osta di competenza di organi statali, regionali, provinciali, comunali e di altri soggetti interessati;

rielabora i progetti (anche quelli già approvati ma non ancora appaltati), al fine di ridurre costi e tempi di realizzazione dell’opera;

acquisisce da RFI la relazione istruttoria contenente, tra l’altro, l’approvazione tecnica del progetto completo, del piano particellare di esproprio e dello Studio di Impatto Ambientale, nonché l’indicazione della sussistente disponibilità finanziaria;

adotta, su proposta della Stazione Appaltante, ogni atto utile all’attuazione delle attività di progettazione, delle occupazioni di urgenza e delle espropriazioni e all’espletamento delle procedure di affidamento e realizzazione delle opere. Ha facoltà anche di bandire la gara sulla base di progetti preliminari.

Per una corretta e tempestiva informazione sull’avanzamento dell’opera e massima trasparenza nei confronti di cittadini e istituzioni, è stato creato questo sito internet dedicato all’itinerario AV/AC Napoli-Bari, per rendere pubbliche le attività promosse dal Commissario, oltre che l'avanzamento dei progetti e dei lavori relativi alla linea.

Condividi:
Condividi su Google Plus