Ordinanza numero 5

Assi ferroviari Napoli - Bari e Palermo - Catania - Messina

Programma generale attività per singolo progetto ferroviario

Il Commissario

  • Visto l'art. 1, comma 1, dci D.L. n. 133 del 12.09.2014, convertito in legge n. 164 dell'11.11.2014, che ha nominato l'AD di Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A. Commissario per la realizzazione delle opere relative agli assi ferroviari Napoli-Bari e Palermo-Catania-Messina, allo scopo di potere celermente stabilire le condizioni per l'effettiva realizzazione delle relative opere e quindi potere avviare i lavori di parte dell'intero tracciato entro e non oltre il 31 ottobre 2015;

  • viste le proprie Ordinanze nn. 1 e 2 dci 12 dicembre 2014;

  • vista la C.O. n. 370/ AD del 16.01.2015 con la quale RFI S.p.A., in attuazione a quanto previsto dall'art. 1, comma 2, della Legge n. 164/2014 e disposto all'art. 12 dell'Ordinanza n. 1/ 2014, ha costituito apposita Task Force "Progetti Sblocca Italia: Assi Ferroviari Napoli-Bari e Palermo -Catania -Messina", della quale il Commissario si avvale per l'espletamento di ogni attività amministrativa, tecnica ed operativa, comunque finalizzata alla realizzazione dei citati assi ferroviari, in conformità all'incarico conferito allo stesso all'art. 1 della citata Legge;

  • vista la propria Ordinanza n. 4 del 25.02.2015, con la quale sono state approvate le Linee Guida "Compiti e Supporto di RFI nell'ambito dell'attività del Commissario ai sensi della Legge n. 164/2014 -art. 1", in base alle quali la sopra citata Task Force opera;

  • vista la nota RFI-AD\A0011 \A\2015\0001047 del 10/03/2015, con la quale l'AD di RFI S.p.A., ha trasmesso al Commissario per la relativa approvazione il Programma generale delle attività da porre in essere per ciascun intervento inserito nei "Progetti Sblocca Italia", così come proposto dalla Task Force;

  • considerato che nel suddetto Programma sono individuate le principali milestones relative alle attività di progettazione, alle attività negoziali, all'esecuzione lavori, fino alla messa in esercizio dell'intero corridoio e che il rispetto di talune scadenze temporali ivi fissate costituisce presupposto indefettibile per raggiungere l'obiettivo dell'avvio dei lavori entro il termine cogente fissato al 31.10.2015 dall'art. 1 della citata Legge n. 164/2014;

  • considerato che il Commissario deve, in base al combinato disposto dei commi 1, 8 e 9 dell'art. 1 della Legge n. 164/2014, segnalare al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e al Ministro dell'Economia e Finanze, in sede di rendicontazione annuale delle spese di realizzazione dei sopra citati Assi ferroviari, eventuali anomalie e significativi scostamenti rispetto ai termini fissati nel cronoprogramma di realizzazione delle opere, anche ai fini della valutazione di definanziamento degli interventi

DISPONE


è approvato il Programma generale delle attività da porre in essere per ciascun intervento inserito nei "Progetti Sblocca Italia: Assi Ferroviari Napoli - Bari e Palermo - Catania -Messina", come indicate nel rispettivo gantt allegato alla presente Ordinanza per costituirne parte integrante.


Tale Programma costituirà la base per segnalare, in sede di rendicontazione annuale di cui all'art. 1, comma 8, della Legge n. 164/2014, eventuali anomalie e significativi scostamenti rispetto ai termini fissati per l'espletamento delle attività medesime.

Condividi:
Condividi su Google Plus